Guerra di modifiche

Una guerra di modifiche

Una guerra di modifiche (locuzione derivante dall'inglese edit war o revert war) è una situazione che a volte si verifica nei siti web, come Wikipedia, che si reggono sui principi wiki. Si configura una guerra di modifiche quando due o più utenti si annullano le proprie modifiche a vicenda, oppure modificano la versione proposta in senso opposto, nel tentativo di imporre la propria versione. Nonostante vi sia per chiunque la possibilità di modificare una pagina, le guerre di modifiche sono possibili soltanto quando vi sia scarso controllo da parte degli amministratori, che, in casi del genere, intervengono a bloccare la pagina e/o gli utenti coinvolti nella guerra di modifiche.

Su Wikipedia

Su Wikipedia l'edit warring è molto comune. Viene contrastato tramite il blocco della pagina sottoposta a guerra delle modifiche, che può essere bloccata in scrittura a certi gruppi di utenti, o per mezzo del blocco degli utenti responsabili della situazione.

In Wikipedia è in vigore la regola dei tre rollback che, in situazioni normali, consente agli utenti di effettuare un massimo di tre rollback al giorno per ciascuna pagina. Nel caso un utente violi tale regola, egli può essere bloccato temporaneamente[1][2].

Se una pagina viene coinvolta in una guerra di modifiche tra utenti registrati, la pagina viene protetta completamente in modo che soltanto gli amministratori possono effettuare modifiche su di essa. In questi casi, le modifiche degli utenti non amministratori devono prima essere approvate dai sysop nella pagina di discussione della voce protetta. D'altra parte, gli amministratori non possono apportare modifiche che non riflettano il consenso.

Guerre di modifiche rilevanti

È molto comune che su Wikipedia nascano guerre di modifiche che coinvolgano argomenti particolarmente seguiti dall'opinione pubblica[3][2]: per esempio, The Daily Telegraph ha riportato nel settembre 2009 che la voce su Wikipedia del regista Roman Polanski venne temporaneamente bloccata in scrittura a seguito di una guerra di modifiche dovuta al fatto che Polanski, a quel tempo, si trovava coinvolto in uno scandalo a sfondo sessuale[4].

Note

  1. ^ John Broughton, Wikipedia: the missing manual, O'Reilly Media, 2008, p. 182, ISBN 978-0-596-51516-4.
  2. ^ a b Dan O'Sullivan, Wikipedia: a new community of practice?, Farnham, Ashgate, p. 124, ISBN 978-0-7546-7433-7.
  3. ^ R. Scott Hall, The Blog Ahead: How Citizen-Generated Media Is Radically Tilting the Communications Balance, Morgan-James, p. 133, ISBN 1-60037-045-4.
  4. ^ (EN) Matthew Moore, Roman Polanski's Wikipedia page frozen after 'edit war' over child sex charges, in The Daily Telegraph, 28 settembre 2009. URL consultato l'11 dicembre 2011.

Bibliografia

  • (EN) John Broughton, Wikipedia: the missing manual, O'Reilly Media, 2008, ISBN 978-0-596-51516-4.
Portale Internet: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di internet